Dal territorio

 
21.01.2014

Convegno Cisl: “Sistema Romagna. Appunti per una politica di area vasta”

(Rimini, 21 gennaio 2014) – “Sistema Romagna. Appunti per una politica di area vasta” è il titolo del convegno organizzato dalla Cisl Romagna, area di Rimini, che si tiene domani, mercoledì 22 gennaio alle 9.30 nel Centro Convegni del Gros Rimini (Centro Direzionale Est - Via Coriano, 58).

Il convegno si apre con il saluto di monsignor Francesco Lambiasi, vescovo di Rimini, a cui segue la relazione introduttiva di Massimo Fossati, segretario generale Cisl Romagna. Di seguito intervengono Lorenzo Ciapetti, direttore del Centro studi Antares di Forlì, Salvatore Bugli, vicepresidente Camera di Commercio di Rimini, Franco Mosconi, docente Economia all’Università di Parma, Giorgio Graziani, segretario generale Cisl Emilia Romagna. Conclude Ermenegildo Bonfanti, segretario generale Cisl Fnp (Federazione nazionale pensionati), coordina Luigi Brancato, segretario generale Fnp Cisl Romagna.

 

Il titolo del convegno “Sistema Romagna. Appunti per una politica di area vasta” fa riferimento alla ricerca condotta dal Centro studi Antares di Forlì per conto della Cisl nello scorso mese di ottobre, e che sarà presentata dal direttore del Centro, Lorenzo Ciapetti. La ricerca propone un insieme di appunti per ottimizzare le politiche di area vasta, quali nuove e utili leve per lo sviluppo del territorio romagnolo. Tra i temi trattati, assume particolare rilevanza quello dei redditi e del patrimonio, elaborati sulla base dei dati dei Caf Cisl che dispongono delle informazioni relative alle persone che utilizzano gli sportelli Cisl per presentare la dichiarazione dei redditi. Con oltre 50 mila modelli 730 compilati, si tratta di una preziosa banca dati che ha permesso di ricavare informazioni economico‐patrimoniali di rilievo. Per corroborare il quadro sulla distribuzione della ricchezza sul territorio, si sono presi in esame alcuni dati inerenti al reddito medio e al possesso di immobili.

 

«L’idea che sta alla base è quella di costruire una Romagna, quale sistema intelligente al servizio dei cittadini e delle imprese – spiega Massimo Fossati, segretario generale Cisl Romagna –. Su questo tema abbiamo lanciato quattro punti chiave per noi prioritari:

1) Combattere le disuguaglianze e generare lavoro e innovazione

2) Sostenere le autonomie locali a costruire un efficiente governo del territorio

3) Lavorare a un welfare di comunità

4) Incentivare un’economia verde e sostenibile».

 

«Il punto di partenza della nostra riflessione è che oggi è indispensabile per tutti noi fissare un preciso orizzonte, pensare e operare in termini di area vasta di Romagna, indipendentemente dall’esito che avranno i percorsi istituzionali per le attuali province – prosegue Fossati –. Occorre assumere l’area vasta quale nuova leva per la competitività del nostro sistema, senza ripetere gli errori del passato come abbiamo fatto ad esempio sulla costituzione della azienda di trasporti Start Romagna, una buona idea che, a causa della frammentazione con la quale oggi è chiamata a confrontarsi, rischia di non cogliere gli obiettivi previsti.

È necessaria una politica generale dei trasporti in area vasta che superi deleterie visioni campanilistiche e che, risistemando e riorganizzando opportunamente i flussi di traffico, sia anche occasioni di lavoro e sviluppo per le aziende del territorio.

Un esempio riguarda i tracciati della E45/E55, dove Rimini rischia di essere tagliata fuori. La progettazione territoriale va ripensata con strategie diverse, intercettando gli assi strategici della mobilità e rafforzando il corridoio adriatico, affinché anche la futura autostrada possa diventare un ulteriore punto di forza per facilitare gli scambi».

 

«Ancora: una politica di area vasta nei trasporti deve valere anche per il settore del  traffico aereo.

Le politiche competitive tra Forlì e Rimini hanno portato al fallimento di entrambe le società aeroportuali, determinando perdite di posti di lavoro e di ingenti quantità di risorse pubbliche. Va però ribadito il concetto che questa infrastruttura è fondamentale per tutta la costa romagnola».

 

«Quello che poniamo come obiettivo è la necessità di costruire insieme un grande progetto, una grande alleanza, per il futuro della Romagna, insieme e con l’apporto di tutti i soggetti sociali, economici e istituzionali – continua il segretario generale della Cisl Romagna –. Si tratta in sostanza di mettere a frutto le buone pratiche sperimentate in area vasta, come ad esempio il buon funzionamento di Romagna Acque e la costituzione del Polo Universitario Multicampus».

 

«Nel report viene definito un possibile e interessante spazio di laboratorio per la definizione di politiche pubbliche di area vasta, laddove pubbliche è riferito al concetto di comunità nella sua interezza – aggiunge Fossati –. Un laboratorio però non di sola analisi o riflessione, ma anche e soprattutto di creazione di percorsi nuovi, diversi, a volte forse provocatoriamente alternativi a ciò a cui ci siamo abituati. In questi nuovi percorsi vanno declinati ambiti quali Sanità, Trasporti, Mobilità, Servizi per il cittadino, per creare un sistema di infrastrutture efficienti di supporto alle imprese e attrattivo per nuovi investimenti soprattutto di tecnologia avanzata, e un welfare integrato tra pubblico e privato».

 

«Al centro del progetto anche la costituzione di una filiera finalmente funzionante di interscambio tra scuola, formazione professionale e alta formazione, per rafforzare il collegamento al sistema delle imprese, sviluppare l’apprendistato, mettersi in rete con le Università e con quanti fanno ricerca, perché non ci dobbiamo dimenticare che buona parte della disoccupazione è giovanile e con un’importante componente ad alta scolarizzazione.

La ricerca che presentiamo ci dice che le occasioni di lavoro per i giovani laureati romagnoli sono di dieci punti inferiori a quelle degli emiliani (12% contro 22% delle assunzioni previste per il 2012 nelle imprese industriali romagnole ed emiliane). Uno squilibrio che condanna i nostri giovani a cercare occupazione fuori del territorio o ad ingrossare le fila dei disoccupati»

 

«Crediamo che l’attuale situazione socio-economica del territorio romagnolo, ci imponga di ragionare e lavorare in termini di area vasta, sfruttando le sinergie che si vengono a creare in questo nuovo percorso. Sinergie che possono determinare una risalita dalla condizione di profonda crisi in cui siamo immersi», conclude il segretario generale della Cisl Romagna.

 

***

 

La ricerca “Sistema Romagna. Appunti per una politica di area vasta” e, in particolare, il quaderno di discussione “Il divario generazionale in Romagna. Analisi della ricchezza e dei redditi in una prospettiva territoriale” rilevano le differenze tra le retribuzioni dei giovani e quelle dei lavoratori più maturi, e le differenze tra la situazione occupazione e reddituale in Romagna e in Emilia.

 

La ricerca mette in luce che «La Romagna (media delle province romagnole) ha valori di ricchezza, in termini di reddito e patrimonio, inferiore all’Emilia».

In Romagna c’è una minore presenza di persone “che forniscono reddito”: una quota pari al 60% della popolazione residente dichiara un reddito ai fini dell’imposizione Irpef, mentre l’incidenza dell’Emilia è del 62%. Con un’incidenza pari al 63% dei residenti sono in assoluto i territori montani emiliani quelli con la maggior presenza di popolazione “portatrice di reddito”, mentre se escludiamo il litorale ferrarese, è la costa romagnola quella in cui si presenta il minor numero di dichiarazioni (59%). 

 

Il reddito medio della Romagna è pari a euro 21.704 (Rimini è il fanalino di coda con un reddito medio di 21.183 euro al di sotto della media stessa), contro i 24.252 euro della media dell’Emilia (il reddito medio di Bologna pari a 25.828 euro, è il più alto in regione).

 

L’importo medio delle dichiarazioni romagnole è inferiore ai 22 mila euro, mentre in Emilia supera i 24 mila euro. Lo stesso vale per gli importi medi derivanti dal reddito pensionistico: meno di 16 mila euro in Romagna, più di 17 mila in Emilia. In questo caso è opportuno tenere presente che nelle province romagnole il lavoro autonomo ha avuto e ha un peso maggiore, ma gli autonomi versano minori contributi previdenziali e conseguentemente ricevono pensioni più basse.

Per quanto concerne il patrimonio (attività reali e finanziarie), quello delle famiglie romagnole è inferiore a quello emiliano di 13 mila euro. Una differenza dovuta soprattutto alle attività finanziarie che rappresentano per le famiglie romagnole il 90% di quelle detenute dalle famiglie emiliane, rispetto al 96% delle attività reali.

Un’altra differenza tra Emilia e Romagna riguarda le preferenze di investimenti del risparmio: l’Emilia rivela una maggiore capacità di investimento, prediligendo attività finanziare, quindi più “liquide”. La Romagna al contrario perde una parte della sua capacità, e conseguentemente diminuisce il suo risparmio accumulato, ma ciò nonostante dirotta parte di questa ricchezza (prima finanziaria) verso attività reali (terreni e fabbricati), più stabili e meno “liquide”.

La differenza di reddito e patrimonio tra Emilia e Romagna non si traduce però in minori consumi

finali interni, anzi quelli medi romagnoli risultano leggermene superiori. Una difformità riconducibile anche al contributo turistico.

 

Analizzando i redditi complessivi medi dei contribuenti che si rivolgono agli sportelli Caf Cisl in Emilia e in Romagna, si può notare come il reddito complessivo medio degli emiliani è quasi di 27 mila euro mentre quello dei romagnoli è appena superiore ai 21 mila euro (il 20% in meno).

 

Nel riminese il 56% della popolazione ha un reddito inferiore a 20.000 euro mentre il 17% non supera i 10.000 euro.

 

La distribuzione dei redditi in funzione dell’età mostra che i redditi crescono fino ad arrivare al segmento 55-59 anni in cui l’aumento è massimo (38 mila euro per l’Emilia e 26 mila per la Romagna). Mediamente i giovani tra i 34-40 anni hanno un reddito pari al 70% di quello percepito nella fascia d’età compresa tra i 55-60 anni. Sono ovviamente i più giovani a guadagnare meno, ma è fino a 40 anni che il reddito rimane inferiore a quello medio.

 

Per quanto concerne le attività economiche, emerge che i servizi finanziari sono quelli con il reddito medio maggiore (superiore ai 40 mila euro annui), mentre le attività ricollegabili agli alberghi e ristoranti si vedono riconosciute le remunerazioni minori (di poco superiori ai 13 mila euro).

 

L’analisi della ricchezza reale mostra che i 2/3 dei contribuenti dichiarano di possedere da 2 a 4 immobili, mentre 1 su 4 possiede più di 5 immobili, solo il 7% fa riferimento a un solo immobile. Sono soprattutto i più giovani quelli che possiedono al massimo un immobile, dopo i 55 anni si concentrano maggiormente i possessori con un numero di immobili superiore a 5.

 

«Due sono le considerazioni che questa analisi ci consegna e che divengono fonte di preoccupazione, guardando la dinamica dei redditi – afferma Massimo Fossati –. La prima questione riguarda l’aumento della distanza nei redditi tra i generi e tra le generazioni.

Questo dimostra l’urgenza di definire politiche di conciliazione per una valorizzazione del lavoro femminile, in termini di quantità e di qualità (la nostra provincia ha ancora uno di tassi più bassi di attività sul lavoro femminile) di lavoro e di reddito. La conciliazione è una delle vie maestre per permettere una effettiva parità nella permanenza al lavoro, nella qualificazione del lavoro e nei percorsi di carriera.

Anche sul versante del lavoro giovanile assistiamo dal 2008 a una perdita costante del reddito medio nelle classi di età dai 18 ai 29 anni, con un aggravamento della situazione che oggi vede un progressivo impoverimento della propria capacità di reddito fino alla fascia 30-40 anni (segno di rapporti di lavoro più frammentati e precari)».

 

«L’altro elemento che si evidenzia con forza è l’incremento della pressione fiscale su lavoratori e pensionati. Le politiche di rigore e di risanamento di questi anni hanno gravato solo sulle spalle dei soliti noti, lavoratori e pensionati, non incidendo sulle ampie fasce di ricchezza, soprattutto finanziaria, presenti nel paese come nel nostro territorio.

Emerge ancora una volta la profonda iniquità del sistema fiscale del nostro paese che va assolutamente affrontato come elemento di priorità. Per questo occorre sviluppare anche un confronto territoriale con gli enti locali per evitare che la diminuzione dei trasferimenti ai comuni si trasformino in un ulteriore e insostenibile aumento della pressione fiscale locale e delle tariffe.

Occorre andare nella direzione opposta, diminuendo la pressione fiscale locale e introducendo elementi di riforma complessiva della pubblica amministrazione e degli enti locali.

Grida vendetta il fatto che, ancora oggi, permangono nel paese e nel nostro territorio una evasione fiscale elevata a cui fa da contraltare un aggravarsi della povertà. Certo – conclude Fossati – la crisi picchia duro ma è solo questa la causa di questa dura realtà?».

 

 

 

in primo piano

Trattati di Roma. Il Manifesto Cisl in dieci punti "per costruire un’Europa economica e sociale"

(Roma, 25 marzo 2017) "Speriamo che la dichiarazione dei Capi di Stato europei firmata oggi nel vertice di Roma rappresenti davvero l&...

Roma 19 maggio, i pensionati in piazza #aTestaAlta

“A testa alta: tutti insieme per rivendicare diritti e dignità dei pensionati”. È questo l’obiettivo ...

(ER) 20 maggio, scuola in sciopero per l’intera giornata e presidi davanti alle Prefetture

Flc Cgil, Cisl Scuola, Uil Scuola e Snals Confsal hanno proclamato uno sciopero che coinvolgerà tutto il personale della ...

Pubblico impiego, sciopero regionale il prossimo 24 maggio

“Più salario, più produttività, più competenze, più partecipazione, più servizi innovativi”, con ...

LAVORO IN CORSO (25 FEBBRAIO-2 MARZO 2016)

Cassa integrazione:lavoratori penalizzati dai pasticci del governo; Welfare aziendale, l’analisi della Cisl ER; Davide Guarini nella segreteria ...

LAVORO IN CORSO (11-17 FEBBRAIO 2016)

Riforma modello contrattuale, ok di Cgil, Cisl e Uil; notizie dalle sedi; il volontariato Anteas in Brasile; Saeco, i lavoratori ...

Parte la campagna del tesseramento Cisl Nazionale 2016 "I tuoi diritti prima di tutto!"

Parte la campagna del tesseramento Cisl Nazionale 2016 "I tuoi diritti prima di tutto!". Nove delegati di nove comparti e regioni ...

19/01 Convegno "Il volontariato e la riforma del Terzo Settore"

Martedì 19 gennaio parterre nutrito e di prestigio nella sede regionale Cisl di via Milazzo, a Bologna, per parlare di ...

LAVORO IN CORSO (17-24 DIC)

Le richieste degli attivi interregionali dei quadri e dei delegati di Cgil, Cisl e Uil; Caf Cisl, ecco come fare ...

LAVORO IN CORSO (10-16 DIC)

#iocimettolafaccia #xidiritti Presidio contro tagli a caf e patronati;  Pensioni: il 17 dicembre mobilitazione contro legge Fornero; Nuova dichiarazione Isee: ...

LAVORO IN CORSO (3-9 DIC)

#iocimettolafaccia #xidiritti Presidio contro tagli a caf e patronati;  Rinnovo contratto Pubblico Impiego, continua la protesta;  Saldo Imu ...

LAVORO IN CORSO (26 NOV- 2 DIC)

No ai tagli a caf e patronati. Campagna #iocimettolafaccia #xidiritti; Pubblico Impiego, 28 novembre manifestazione nazionale a Roma; Elusione norme antiriciclaggio, ...

25/11 Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne

Nel 1999 l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha designato il 25 novembre come Giornata internazionale per l’eliminazione ...

LAVORO IN CORSO (19-24 NOVEMBRE)

Attacco Parigi. Cordoglio e condanna Cgil, Cisl, Uil ER - Cisl contro tagli patronati e riforma Fornero - Le notizie ...

LAVORO IN CORSO (12-18 NOVEMBRE)

Pubblico Impiego, ’sale ’ la protesta - Le notizie dalle sedi -  Dichiarazione Isee, le novità - ...

LAVORO IN CORSO (5-10 NOVEMBRE)

Processo Aemilia, Cisl Emilia Romagna parte civile - Le notizie dalle sedi -  Nuova dichiarazione Isee - Spazio occupati, ...

A Riccione 27-28 ottobre Conferenza organizzativa programmatica Cisl ER

In vista della Conferenza nazionale che si svolgerà a Riccione, dal 16 al 19 novembre, in tutta l’Emilia-Romagna sono ...

Festival delle Generazioni. A Bologna il 9 e 10 ottobre

Dopo due edizioni nazionali a Firenze, con un titolo significativo, "Né vecchi  né giovani: cittadini", il Festival ...

Premio musicale "La tua musica per il lavoro". Iscrizioni aperte

  (Bologna, 5 agosto 2015) La CISL dell’Emilia Romagna, la FISTel dell’Emilia Romagna e il MEI (Meeting delle ...

LAVORO IN CORSO (14 -20 LUGLIO)

Aumento tasse locali, ricerca-denucia della Cisl ER - La campagna #firmalacrescita alle battute finali - Rinnovo contratto. Assemblea delegati RSU ...

LAVORO IN CORSO (7-13 LUGLIO)

Sicurezza sul lavoro. Le richieste della Cisl ER - La campagna #firmalacrescita alle battute finali - RC Auto, i consigli ...

LAVORO IN CORSO (30 GIUGNO-6 LUGLIO)

PI, illegittimo il blocco dei contratti - ’Convergenze parallelle’, intervista doppia Marchesini - Graziani - Contraffazione, i consigli ...

LAVORO IN CORSO (23-29 GIUGNO)

La campagna #firmalacrescita - Spot Cisl Scuola - Prezzo biglietto aereo. I consigli Adiconsum - La solidarietà dell’...

LAVORO IN CORSO (16-22 GIUGNO)

La campagna #firmalacrescita continua - Università, a Bologna si elegge il nuovo rettore anche con voto dipendenti - RC ...

LAVORO IN CORSO ( 26 MAGGIO-1°GIUGNO)

La campagna #firmalacrescita - Lamborghini, siglato nuovo contratto aziendale - Polizze sui mutui, si cambia. I consigli Adiconsum - Congedi ...

LAVORO IN CORSO ( 26 MAGGIO-1°GIUGNO)

Riforma scuola, continua la protesta: un’ora di sciopero per gli scrutini - La campagna #firmalacrescita - Le notizie ...

LAVORO IN CORSO (12-18 MAGGIO)

Pensioni. Incostituzionale il blocco della perequazione - I servizi della Cisl - La solidarietà dell’Iscos a favore ...

LAVORO IN CORSO (5-11 MAGGIO)

Sciopero sindacati contro ddl "buona scuola" - La campagna #firmalacrescita: videomessaggio di Annamaria Furlan - Le notizie dalle sedi - ...

Scuola: 5 Maggio sciopero nazionale

I sindacati della scuola FLC CGIL, CISL scuola, UIL scuola, SNALS e GILDA hanno indetto per l’intera giornata ...

LAVORO IN CORSO (28 APRILE-4 MAGGIO)

Primo maggio - La campagna #firmalacrescita - Spazio occupati, rubrica per chi cerca lavoro in collaborazione con Obiettivo Lavoro - ...

LAVORO IN CORSO (14-20 APRILE)

Hera, la lettera aperta della Cisl ER - Il volontariato dell’Anteas - Il nuovo contratto dei bancari Abi ...

LAVORO IN CORSO (31 MARZO-6 APRILE)

La Cisl in campo per un fisco più equo e giusto: il videomessaggio di Annamaria Furlan - L’...

LAVORO IN CORSO (24-30 MARZO )

La Cisl alla manifestazione di Libera contro le mafie - La vicenda degli esuberi in Coop Costruzioni - Chiusure uffici ...

LAVORO IN CORSO (17-23 MARZO)

Legalità e lavoro. Cgi-Cisl-Uil ER con Libera contro le mafie  - Jobs Act e rilancio della contrattazione: le ...

LAVORO IN CORSO (10-16 MARZO)

Elezioni RSU pubblico impiego: successo Cisl - Nasce Fist, nuova sigla che raggruppa i lavoratori del terziario- Anteas ER, al ...

LAVORO IN CORSO (3-9 MARZO)

Elezioni RSU 2015 - Le notizie dalle sedi - Problemi con luce e gas? I consigli Adiconsum - Spazio occupati, rubrica ...

LAVORO IN CORSO (23 FEBBRAIO - 2 MARZO)

RSU 2015 - Le notizie dalle sedi - Farmaci da banco. I consigli Adiconsum - Spazio occupati, rubrica per chi cerca ...

LAVORO IN CORSO (17-23 FEBBRAIO)

Fisco più equo e giusto: legge d’iniziativa popolare Cisl - Le notizie dalle sedi - Sanità ...

LAVORO IN CORSO (10-16 FEBBRAIO)

Lavoro. Sondaggio Fai Cisl ER nel settore agroalimentare - Le notizie dalle sedi - Gli ambulatori sociali dell’Anteas ...

LAVORO IN CORSO (3 - 9 FEBBRAIO)

Lo sciopero nazionale dei bancari a Ravenna - Memoria, iniziativa Cisl e Istoreco - Poste, l’Slp Cisl contro ...

LAVORO IN CORSO (27 GENNAIO-2 FEBBRAIO)

Lo sciopero nazionale dei bancari a Ravenna - Le notizie dalle sedi territoriali - La rete di servizi Cisl - ...

LAVORO IN CORSO (20-26 GENNAIO)

Lavoro e occupazione, il dossier Cisl - Le notizie dalle sedi territoriali - Lo sciopero dei bancari del 30 gennaio - ...

LAVORO IN CORSO (13-19 GENNAIO)

Disoccupazione, è allarme giovani anche in ER - Il volontariato Iscos a favore dei bambini in Bosnia-Herzegovina - Le notizie ...

Precari.Sentenza Corte Europea, il supporto della Cisl Scuola per l’azione legale

La mattina dello scorso 26 novembre, Marko Ilesic, presidente sloveno della Corte di Giustizia europea, ha sentenziato che i contratti a ...

A Milano la terza giornata di mobilitazione della Cisl. L’Emilia-Romagna c’era!

(Milano, 4 Dicembre 2014) "Rispetto alla prima stesura la legge delega sul lavoro è già stata migliorata dal Parlamento ma questo ...

2-3-4/12 Mobilitazioni per il lavoro per il sociale

"Si apre una stagione di scelte importanti e difficili con una mobilitazione continua della Cisl per riaffermare la difesa del ...

#ioscioperoperilcontratto: 1° dicembre i lavoratori dei servizi pubblici scioperano per il contratto

"1° dicembre IO SCIOPERO PER IL CONTRATTO", è così che hanno chiamato la manifestazione con cui i dipendenti pubblici ...

Le proposte Cisl al neo presidente della Regione Emilia Romagna

(Bologna 24 novembre 2014) Un nuovo patto sociale per il lavoro, meno tasse per imprese e famiglie, snellimento della burocrazia, riduzione degli ...

26-27/11 Elezioni Fondoposte: vota la lista Slp Cisl!

Mercoledì 26 e giovedì 27 novembre si eleggeranno i 30 componenti dell’Assemblea dei Delegati per Fondoposte.Fondoposte è il ...

Pubblico&Tu. 8 novembre a Roma

Il prossimo 8 novembre, a Roma, in piazza del Popolo (concentramento a Piazza della Repubblica, ore 12.30) si terrà una grande ...

Scuola. #sbloccacontratto, firma anche tu!

Cisl Scuola, insieme a Flc Cgil, Uil Scuola, Snals e Gilda avviano una fase di assemblee e di iniziative contro ...

PA. Inaccettabile altro anno di blocco dei contratti. Mobilitazione Cgil, Cisl e Uil

L’ipotesi annunciata dal ministro della Pa Marianna Madia e ribadita dal presidente del Consiglio Matteo Renzi di prorogare ...

"E’ un tuo diritto", campagna informativa del patronato Inas

Al via la campagna informativa del patronato Inas Cisl "E’ un tuo diritto" indirizzata a informare i cittadini sul ...

Festa Nazionale Cisl - Firenze 14 giugno

"Protagonisti di una nuova Italia": è questo lo slogan della Festa Nazionale della Cisl che quest’anno si ...

ILOVEMILIA - 29 Maggio a San Felice sul Panaro

Oggi, giovedì 29 maggio 2014, a San felice sul Panaro (Modena), in piazza Italia, presso la tensostruttura Pala Round Table, ...

Emergenza alluvioni nei Balcani. Appello e raccolta fondi dell’Iscos Emilia Romagna

Le piogge torrenziali che hanno colpito Serbia e Bosnia Erzegovina intorno alla metà del mese scorso hanno causato ...

Al via la Garanzia Giovani. Ecco le modalità di accesso e il commento della Cisl

Da ieri anche in Emilia-Romagna ha preso il via la Garanzia Giovani, il progetto dell’Unione Europea che vuole ...

Sostieni l’Iscos ER, dona il tuo 5 x 1000

Dona il tuo 5x1000 a ISCOS Emilia Romagna onlus. Come sai, queste risorse sono non rappresentano un costo aggiuntivo per ...

LAVORO IN CORSO (7 - 13 MARZO)

#IncontriamoCisl. Il dialogo tra Raffaele Bonanni e i delegati Cisl Emilia Romagna - Le notizie dalle sedi - 8 Marzo, le ...

LAVORO IN CORSO (24 - 30 GENNAIO)

Focus sul mercato del lavoro regionale - I servizi del Caf Cisl -Le notizie dalle sedi - Privatizzazione Poste SpA ...

"LAVORO IN CORSO" (17 - 23 GENNAIO)

Lavoro: le nuove regole sulla rappresentanza - La solidarietà Anteas - Le notizie dalle sedi - Terremoto, quasi otto ...

Lavoro. Intesa regionale per l’accesso agli ammortizzatori sociali in deroga per 2014

(Bologna, 23 dicembre 2013) Le parti sociali e l’assessore regionale alle attività produttive Gian Carlo Muzzarelli hanno firmato ...

"LAVORO IN CORSO" (20 - 26 DICEMBRE)

Legge stabilità.La manifestazione regionale Cgil-Cisl-Uil a San Felice sul Panaro; la solidarietà dell’Iscos ER in ...

DL STABILITA’. GRAZIANI (CISL ER): “Passi in in avanti con il fondo taglia tasse, ma occorre fare di più”

"Ci sono stati dei passi avanti con il fondo taglia tasse grazie alla nostra pressione e alla nostra interlocuzione. Per&...

Duemila persone a San Felice sul Panaro con Cgil, Cisl e Uil: ’’La legge di stabilità deve cambiare’’

(San Felice sul Panaro, 14 dicembre 2013) Più di duemila persone hanno partecipato alla manifestazione regionale organizzata oggi da Cgil, Cisl ...

"LAVORO IN CORSO" (13 -19 DICEMBRE)

Legge stabilità. Sindacati ancora in piazza; i servizi del Caf Cisl; le notizie dalle sedi; l’iniziativa "Giovani ...

Sanità. Prorogate fino al 31/12/2014 le misure di sostegno ai lavoratori colpiti dalla crisi e alle famiglie in difficoltà

(Bologna, 10 dicembre 2013) Prorogata l’esenzione dal pagamento del ticket su visite ed esami specialistici per i lavoratori che hanno ...

L.Stabilità.Cgil-Cisl-Uil: manifestazione regionale 14 dicembre a San Felice sul Panaro

Manifestazione regionale sabato 14 dicembre a San Felice sul Panaro (Modena). E’ la forma di mobilitazione che Cgil, Cisl e ...

25/11 Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne

Lunedì 25 novembre "Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne". Tante le iniziative Cisl in tutta ...

Sabato 30/11 Tavola rotonda "Immigrazione: un’opportunità per l’Italia"

Sabato 30 novembre, a Bologna, presso la sede della Cisl regionale, dalle ore 9.00 alle ore 13.30, ci sarà una tavola rotonda ...

25/11 Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne

Lunedì 25 novembre "Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne". "La violenza sulle donne uccide la ...

LEGGE STABILITA’.Cgil, Cisl, Uil:"Sciopero nazionale di quattro ore con manifestazioni territoriali"

"Sciopero nazionale di quattro ore, con manifestazioni gestite a livello territoriale da qui a metà novembre". E’ quanto ...

I DELEGATI CISL DELL’EMILIA ROMAGNA INCONTRANO RAFFAELE BONANNI

Venerdì 11 ottobre, a Bologna, dalle ore 9.30 alle ore 13.00, presso il Teatro delle Celebrazioni (via Saragozza, 234), oltre ottocento delegati della ...

Documento Cgil, Cisl, Uil e Confindustria: fisco e lavoro le priorità

Politiche fiscali, politiche industriali, revisione degli assetti istituzionali ed efficienza della spesa pubblica. Sono i tre capitoli in cui si ...

"LAVORO IN CORSO" ( 20 - 26 GIUGNO)

"Lavoro è democrazia", manifestazione nazionale Cgil - Cisl - Uil del 22 giugno a Roma; i servizi Cisl: patronato Inas e ...

LAVORO IN CORSO (13 - 19 Giugno)

La manifestazione nazionale Cgil - Cisl - Uil del 22 giugno a Roma; i servizi del Caf Cisl; notizie dalle sedi; ...

PROSEGUE LA CAMPAGNA "SE FIRMI LI FERMI"

All’amministratore delegato di Unipol servono cinque giorni per guadagnare lo stipendio medio annuo di un dipendente di banca, ...

"LAVORO IN CORSO" ( 6 - 12 GIUGNO)

La manifestazione regionale Cgil - Cisl - Uil del 1° giugno; la rete dei servizi Cisl; notizie dalle sedi; la ...

"LAVORO IN CORSO" ( 30 MAGGIO - 5 GIUGNO)

Verso la manifestazione regionale Cgil - Cisl - Uil del 1° giugno; i servizi del Caf Cisl; notizie dalle sedi; ...

"LAVORO IN CORSO" (23 - 29 MAGGIO)

La manifestazione regionale Cgil - Cisl - Uil del 1° giugno; i servizi del Caf Cisl e del patronato Inas; ...

LAVORO IN CORSO (16 - 22 MAGGIO)

Verso la manifestazione regionale Cgil - Cisl - Uil del 1° giugno; i servizi del Caf Cisl; pensionati Cisl contro ...

LAVORO IN CORSO ( 9 - 15 MAGGIO)

Tagliare le tasse, la richiesta della Cisl; i servizi del Caf Cisl e del patronato Inas; le notizie dalle sedi; ...

Cambia l’Italia

Il Manifesto per una revisione costituzionale Aderisci all’Appello su www.cambialitalia.it Lo scorso 6 febbraio è stato presentato ...

LAVORO IN CORSO (2 - 8 MAGGIO)

Primo Maggio: priorità al lavoro; i servizi del Caf Cisl; le notizie dalle sedi; Berco:continua lo statao d&...

Speciale XI Congresso CISL Emilia Romagna

  Relazione del segretario generale, comunicati, servizi televisivi, articoli sui quotidiani: tutto su “I valori del passato. Il cambiamento ...

Primo maggio - Tutte le iniziative in Emilia-Romagna

Con decine e decine di iniziative, anche quest’anno la CGIL, la CISL e la UIL dell’Emilia ...

XI Congresso CISL Emilia Romagna

Il 22-23 aprile 2013 si svolgerà presso Hotel Dante di Cervia (RA) l’XI Congresso  regionale CISL ...

Primo Maggio 2013: manifestazione Cgil, Cisl e Uil a Perugia

Si terrà quest’anno a Perugia la manifestazione organizzata da Cgil, Cisl e Uil per il primo maggio. ...

Cgil, Cisl, Uil. Manifestazione nazionale il 16 aprile davanti al Parlamento

I sindacati unitariamente in piazza "per rivendicare adeguati finanziamenti per gli ammortizzatori in deroga". Al termine della manifestazione gli interventi ...

EDILI CISL ER, CRISTINA RAGHITTA NUOVO SEGRETARIO GENERALE REGIONALE

(Bologna, 11 genn 2013) Cristina Raghitta è la prima donna segretario generale regionale degli edili (Filca) Cisl dell’Emilia-Romagna. L’...

dal territorio

cisl media

 

VISITA IL NOSTRO CANALE

Il messaggio è stato inviato correttamente
 
Iscrizione on line >>