In Primo Piano Sicurezza sul Lavoro

1° Maggio dedicato alla “Sicurezza: il cuore del lavoro”. Le iniziative in Emilia-Romagna

(Bologna, 27 aprile 2018) ‘Sicurezza: il cuore del lavoro’. E’ questo lo slogan scelto da Cgil, Cisl, Uil  per il 1°Maggio, la tradizionale Festa dei Lavoratori  che quest’anno si svolgerà a Prato, una simbolica e importante realtà industriale dove il tema della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro è fortemente sentito. Un segnale forte e inequivocabile alla politica, al mondo delle imprese e delle istituzioni nazionali e locali, alla scuola e al sistema pubblico, per cambiare passo e  porre, quale nostro principio intangibile, la centralità della persona nel lavoro.

La rilevanza del tema, la drammaticità dei dati sugli infortuni e delle malattie professionali, le mancanze e i ritardi, a partire dall’assenza di una strategia nazionale di prevenzione e dalle migliaia di aziende non in regola, sono fattori evidenti di quanto sia necessario e urgente porre il tema della tutela della salute e sicurezza al centro dell’attenzione del mondo del lavoro.

L’appuntamento è alle ore 10.00, in Piazza Mercatale, dove partirà il corteo che percorrerà Via San Silvestro, Piazza San Marco, Via Piave, Piazza delle Carceri, Piazza San Francesco, Via Ricasoli, Via Cesare Guasti e Via L. Muzzi. L’arrivo è previsto in Piazza del Duomo dove, a partire dalle ore 12.00, si terrà il comizio conclusivo dei tre segretari generali di Cgil, Cisl e Uil, Susanna Camusso, Annamaria Furlan e Carmelo Barbagallo.

Oltre a una cospicua delegazione di delegati emiliano-romagnoli (oltre cento) che si recheranno a Prato per l’appuntamento nazionale, tantissime anche le iniziative che si terranno su tutto il territorio dell’Emilia-Romagna, tra queste, due (Parma e Cesena) vedranno l’intervento del segretario generale regionale della Cisl Giorgio Graziani:

Area metropolitana bolognese Emilia Centrale (Modena) Emilia Centrale (Reggio Emilia) Ferrara Parma e Piacenza Romagna

 

Sull'Autore

Ufficio Stampa