Ultim'ora

Scuola. Tante le iniziative in Emilia-Romagna a difesa della libertà d’insegnamento

(Bologna, 21 maggio 2019) In Emilia Romagna si moltiplicano le iniziative del mondo della scuola per difendere la libertà di insegnamento, garantita dalla nostra Costituzione. Appuntamenti a sostegno dell’iniziativa nazionale di Palermo, indetta dai sindacati della scuola (Flc CGIL, CISL FSUR, UIL Scuola RUA, SNALS Confsal e GILDA Unams) per il prossimo 24 maggio.

“I gravi fatti di Palermo che, con la sospensione dall’insegnamento della docente Dell’Aria, hanno invaso pesantemente gli Monica Barbolinispazi dell’iniziativa didattica e dell’autonomia delle istituzioni scolastiche, per questo la Cisl Scuola, insieme alle organizzazioni sindacali del comparto, ha organizzato su tutto il territorio regionale varie iniziative per garantire il pluralismo, difendere le prerogative professionali e tutelare le libertà garantite dalla Costituzione”, ha sottolineato Monica Barbolini, segretaria generale Cisl Scuola Emilia-Romagna.

#liberidinsegnare#liberidimparare, sono questi gli hastag alla base dell’iniziativa promossa dai sindacati scuola che potranno essere condivisi e rilanciati da insegnanti, studenti, cittadini per raccontare le loro esperienze e per ribadire l’importanza di un’istruzione senza censure e condizionamenti.

 Comunicato unitario 20 05 2019 Per saperne doi più …

INIZIATIVE IN REGIONE:

  • BOLOGNA
  • FERRARA
  • MODENA
  • PARMA (24 05 2019 P.zza della Prefettura 16.30 – 18.30)
  • PIACENZA (24 05 2019, h.17.00-18.30  ‘presidio itinerante’ con ritrovo p.zza Garibaldi 50)
  • RAVENNA (24 05 2019 P.zza del Popolo h.15.30)

 

 

 

Sull'Autore

Ufficio Stampa