Ial Emilia Romagna

logo ial emiliaromagna

IAL – Innovazione Appredimento Lavoro Emilia Romagna

sede regionale
Via Bigari, 3 – 40128 Bologna
Tel: 051.0951311 – Fax: 051.0951337
E-mail: sederegionale@ialemiliaromagna.it
Sito web regionale: www.ialemiliaromagna.it
Sito web nazionale: www.ialnazionale.it

CHI SIAMO
Negli anni ’50 la CISL, uno dei più importanti e rappresentativi tra i sindacati dei lavoratori nazionali, sentì crescere l’esigenza di dotarsi di una struttura finalizzata alla formazione professionale dei lavoratori: nacque così, oltre 50 anni fa, lo IAL (Istituto per l’Addestramento professionale dei Lavoratori) impegnato in quasi tutte le Regioni nella realizzazione di attività per la formazione e l’aggiornamento professionale, culturale e sociale dei giovani, dei lavoratori, dei disoccupati, dei cittadini in generale.

IAL Emilia Romagna è espressione di questa storia e di una lunga esperienza che lo identifica come uno degli “attori chiave” delle politiche attive del lavoro di una Regione industriosa e prospera; è presente su tutto il territorio regionale con 16 sedi per offrire un ampio ventaglio di attività e servizi per la crescita professionale delle persone, sia giovani che adulti, per la competitività delle imprese, per lo sviluppo dei sistemi socio-economici locali.

Forma giuridica e soci

Nell’Aprile 2010 IAL Emilia Romagna ha deciso una radicale trasformazione. Su indicazione della proprietà (CISL) e della struttura IAL Nazionale, da “associazione riconosciuta” si è trasformata in società di capitali e più precisamente in Società a Responsabilità Limitata – Impresa Sociale. La nuova denominazione formale è IAL INNOVAZIONE APPRENDIMENTO LAVORO EMILIA ROMAGNA S.r.l. IMPRESA SOCIALE.

Il socio di maggioranza è la CISL Emilia-Romagna (USR Unione Sindacale Regionale), mentre gli altri soci sono le CISL territoriali (UST Unioni Sindacali Territoriali) presenti sui territori di Piacenza, Parma, Modena, Reggio Emilia, Bologna, Imola, Forlì – Cesena, Ravenna, Ferrara, Rimini, le Federazioni di Categoria Regionali FPS CISL Emilia Romagna, FISASCAT CISL Emilia Romagna, FIM CISL Emilia Romagna, FEMCA CISL Emilia Romagna, FNP CISL Emilia Romagna e lo IAL Nazionale.

Il nuovo consiglio di amministrazione è composto da Francesco Falcone (Presidente), Giovanni Corsini (Consigliere) , Davide Bergonzini (Consigliere).

COSA FACCIAMO

Gestiamo l’intero processo di apprendimento, coniugando la formazione con l’attività di ricerca socio-economica, la consulenza ad imprese ed istituzioni, i servizi di orientamento al lavoro e il bilancio delle competenze professionali delle persone. I nostri professionisti sono in grado di rilevare gli specifici bisogni di formazione, di predisporre soluzioni anche personalizzate in risposta ad essi, di realizzare gli interventi con le metodologie più efficaci.

Nel costruire la nostra offerta di servizio poniamo al centro il sapere e le competenze della persona, valorizzandone la migliore declinazione nello specifico contesto lavorativo. È quindi costante l’impegno ad innovare e ad elevare la qualità dei servizi, a partire dallo stretto rapporto con l’evoluzione delle vocazioni economiche del territorio, di cui ci facciamo da sempre interpreti.

In questo quadro, la nostra offerta formativa si rivolge a un variegato panorama di destinatari…

se il nostro cliente è una persona:

  • Corsi di qualificazione per giovani in obbligo di istruzione e formazione
  • Corsi di qualificazione per adulti disoccupati
  • Corsi di aggiornamento per lavoratori
  • Corsi di formazione permanente per tutti
  • Corsi di alta formazione (ITS, IFTS, post-diploma, post-laurea)
  • Tirocini formativi e di orientamento
  • Corsi per figure professionali normate e regolamentate (“patentini” o “patenti di mestiere”)

se il nostro cliente è una azienda:

  • Finanziamenti ad hoc per la formazione
  • Corsi a pagamento, personalizzati o a catalogo
  • Corsi per apprendisti
  • Tirocini e stage
  • Corsi obbligatori: sicurezza e altro
  • Outdoor training

se il nostro cliente è un soggetto (Pubblica Amministrazione, consorzio, associazione, rete di imprese) protagonista dello sviluppo socio-economico dei territori:

  • progetti speciali di sviluppo locale e marketing territoriale, di sostegno ai distretti e settori produttivi, di innovazione degli strumenti e metodologie della formazione
  • consulenza per la progettazione e il “fund raising”
  • progetti e scambi con partenariati internazionali (Leonardo da Vinci, Grundtvig, Europe Intelligent Energy, altri piani e programmi comunitari…)

Lo IAL EMILIA ROMAGNA gestisce
la Scuola regionale Alberghiera e di Ristorazione di Serramazzoni,
la Scuola di Ristorazione e Alberghiera di Cesenatico
e il Campus Internazionale Turistico Alberghiero Ial di Cervia.
Per storia, risorse messe in campo, risultati e radicamento sul territorio, la principale vocazione di IAL Emilia Romagna si esprime nella formazione nel settore turistico e in particolare nell’ambito della ristorazione. Le nostre Scuole Alberghiere e di Ristorazione formano da decenni i migliori professionisti del settore ricettivo e ristorativo. Grazie al carattere residenziale dell’attività formativa, alla docenza qualificata, alle attrezzature di avanguardia, le Scuole sono riconosciute anche a livello internazionale per l’eccellenza educativa della loro proposta, oltre a rappresentare un costante punto di riferimento per le imprese e i professionisti del settore, per le politiche turistiche e di marketing territoriale. Numerose poi sono le azioni e i progetti che IAL Emilia Romagna ha sviluppato negli anni per la valorizzazione turistica dei territori, in sinergia con enti locali, associazioni, imprese e persone.
CERTIFICAZIONI

IAL Emilia Romagna è certificato dal QUASER (ente accreditato Sincert) dal 1996 per i servizi formativi ed oggi ha rinnovato la certificazione di qualità secondo la nuova norma UNI EN ISO 9001:2008. La conformazione odierna dell’ente si articola in 18 sedi distribuite sull’intero territorio regionale.

La certificazione è relativa alla progettazione ed erogazione di attività formative e di orientamento negli ambiti dell’accreditamento regionale, a cui si aggiungono la formazione erogata tramite fondi interprofessionali e l’apprendistato.