Parola al Segretario Ultim'ora

Violenza sulle donne, Pieri: “Il lavoro tra gli strumenti principali per dare protezione e assistenza alle vittime: i nostri Sportelli lavoro a disposizione delle associazioni di volontariato”

(Bologna, 25 novembre 2023) “Noi crediamo che il lavoro sia uno degli strumenti principali per cercare di dare una risposta alle donne esposte alle molestie e alla violenza, da questo prende le mosse la nostra iniziativa di mettere la  rete di Sportelli lavoro Cisl Emilia Romagna a disposizione anche di alcune associazioni di volontariato che si occupano di questi temi sul territorio. Uno strumento per favorire percorsi di reinserimento lavorativo e di conseguenza garantire assistenza, protezione e sicurezza alle vittime“.

Così Filippo Pieri questa mattina nel consueto appuntamento a “La finestra sui fatti”, la rubrica settimanale del sabato mattina su Radio Flyweb, dove ha parlato delle tematiche legate alla Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza sulle donne e del rinnovato impegno di Via Milazzo per il contrasto della violenza di genere, comprese le molestie e la violenza sul lavoro.

“Siamo in una situazione drammatica con numeri da guerra, bisogna unire le forze e fare un gran lavoro di sensibilizzazione. Mai girarsi dall’altra parte, serve al contrario una grande attenzione anche ai piccoli segnali, ai primi campanelli d’allarme”, ha tuonato il segretario generale regionale della Cisl in collegamento telefonico da Roma per la concomitanza della manifestazione “Partecipare per crescere: migliorare la Manovra, costruire un nuovo Patto sociale”, indetta dalla Confederazione di Via Po per chiedere a Governo e Parlamento di correggere e migliorare la legge di bilancio.

Sui luoghi di lavoro – ha continuato il sindacalista – siamo in una situazione particolare, perché seppur in aumento non ci sono tante denunce. È un fenomeno sommerso di cui si parla poco, di cui c’è poca consapevolezza, invece si tratta di una forte minaccia alle pari opportunità e ai diritti delle persone e rientra a pieno titolo nell’ambito della salute e sicurezza sul lavoro”.

Da qui la convinzione del leader cislino che “oltre  alle sanzioni da applicare serva un grande lavoro di prevenzione da mettere in campo ” e, tra le misure indicate al microfono di Matteo Cimatti, un ruolo di primo piano di certo lo giocano la “linformazione e la formazione su questi temi, su linguaggi e comportamenti da tenere sul posto di lavoro”. “Così come – sottolinea Pieri -, per garantire tutele, si possono adottare alcune misure organizzative per mettere in sicurezza le persone, pensiamo ad esempio all’attenzione per i turni di lavoro, specie quelli notturni“.

Infine, nell’ultima parte dell’intervista, il numero uno ribadisce l’importanza capitale insita nel creare una forte rete di supporto e sostegno alle donne vittime di violenza, “a partire dalla società civile e dalle istituzioni”. Ed è proprio in quest’ambito che, tra le tante iniziative del organizzazione sindacale, si colloca la decisione di mettere la  rete di Sportelli lavoro Cisl Emilia Romagna a disposizione delle associazioni  che sul territorio si occupano di contrasto alla violenza e alle molestie di genere.

 

Sull'Autore

admin